fbpx

Smet, con le nuove GG5G di Grimaldi trasporto intermodale sostenibile

Smet, con le nuove GG5G di Grimaldi trasporto intermodale sostenibile

Il Gruppo Smet, a breve, lancerà nuovi servizi di trasporto intermodale sostenibile nel Mar Mediterraneo, ancora più ecologici. Lo ha annunciato l’amministratore delegato del Gruppo, Domenico De Rosa, in occasione della presentazione in anteprima delle navi della classe GG5G del Gruppo Grimaldi.

Il nuovo trasporto intermodale del Gruppo Smet

Il trasporto intermodale, in questi anni, è diventato una realtà anche grazie all’impegno di chi, come il Gruppo Smet, ha lavorato per integrare sempre più i propri servizi di trasporto merci su gomma, con il trasporto ferroviario, marittimo ed aereo. Questo è vero, in particolar modo, con partner strategici come nel caso del Gruppo Grimaldi, con cui Smet ha costruito un solido rapporto di collaborazione. Per questo, nel corso della presentazione in anteprima delle nuovi navi ro/ro, l’amministratore delegato del Gruppo Smet, Domenico De Rosa, ha annunciato l’imminente lancio di nuovi servizi di trasporto intermodale sostenibile.

Grazie alle nuove navi della classe GG5G di Grimaldi Group, partner strategico del Gruppo Smet, l’azienda potrà offrire servizi ancora più sostenibili ai suoi clienti premium. Ognuna delle imbarcazioni, infatti, è in grado di trasportare fino a 500 trailers dell’azienda, spingendo ancora una volta nella direzione della conversione modale dei traffici, a favore di una politica dei trasporti sempre più sostenibile.

Le nuove navi GG5G del Gruppo Grimaldi

Le GG5G sono le nuove navi per il trasporto di merci rotabili, della classe Grimaldi Green 5th Generation, di cui si è dotato il Gruppo Grimaldi.. Un progetto che porterà l’armatore napoletano a dotarsi di sei navi della categoria ro/ro. Le nuove unità avranno ognuna una lunghezza di 238 metri e una larghezza di 34 metri. Il tonnellaggio lordo di ciascuna imbarcazione sarà di 64.000 tonnellate. In totale, grazie ai 7.800 metri lineari di merci rotabili, le nuove unità sono in grado di trasportare fino a 500 trailers. Grande attenzione, poi, è stata dedicata all’aspetto ambientale, con sistemi di navigazione ad energia elettrica.