fbpx

La gestione della pandemia secondo Domenico De Rosa

de rosa green pass

La gestione della pandemia secondo Domenico De Rosa

Proprio in relazione alle ripercussioni delle differenti politiche nella lotta contro il Covid adottate dai vari paesi europei, in particolare sul mondo del trasporto e della logistica, Domenico De Rosa, amministratore delegato del Gruppo SMET ha spiegato la sua visione. Dall’Inghilterra, che apre tutto, alla Francia, che adotta misure molto severe in tema di Green Pass, c’è una situazione profondamente diversa. Come si riflette tutto ciò enlle dinamiche del mondo dell’autotrasporto?

«Tutto quello che è instabilità, anche nelle decisione, si ripercuote in maniera molto dolorosa, perché l’autotrasporto è il termometro di tutto il momento economico, ma anche produttivo e sociale. Di fatto, tutto ciò che troviamo attorno a noi, lo troviamo in quel posto perché è stato trasportato da un camion. Per cui, non fa bene sicuramente questa politica a macchia di leopardo e sarebbe auspicabile un’introduzione omogenea di regole chiare e soprattutto applicate ed applicabili a tutti i paesi. Dal nostro punto di vista è assolutamente importante la libertà individuale, ma questa trova il limite nel valicare la libertà altrui. Quando i non vaccinati dovessero far sì che il virus continui, come la comunità scientifica continua a informaci, a viaggiare e a renderci più deboli, più vulnerabili, a questo punto ben venga che il Green Pass fosse applicato in maniera omogenea dappertutto».