fbpx

Annunciata la storica fusione fra FCA e PSA

Annunciata la storica fusione fra FCA e PSA

Il Gruppo FCA, formato da Fiat e Chrysler, e il Gruppo PSA, costituito da Peugeot, Citroën e Opel, hanno ufficializzato quest’oggi la fusione. Con un comunicato stampa congiunto, i due giganti del settore automobilistico hanno sancito una fusione paritetica, cioè al 50%, che andrà a costituire il quarto player del settore automobilistico.

La fusione fra FCA e PSA

Dall’operazione, infatti, nascerà una nuova holding, con sede in Olanda, che lo scorso anno, con le rispettive vendite, ha totalizzato circa 8,7 milioni di veicoli messi su strada. Meglio del nuovo gruppo FCA-PSA hanno fatto solamente Volkswagen, con circa 10,8 milioni di veicoli venduti, Toyota, con circa 10,5 milioni, e Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance, con 10,3 milioni. Alle spalle di FCA-PSA, probabilmente, si collocheranno General Motors e Hyundai-Kia.

Il consiglio di amministrazione della nuova società, costituito da undici membri, sarà presieduto da John Elkann, mentre l’amministratore delegato della società sarà Carlos Tevez. A fronte di una spesa di fusione di 2,8 miliardi di euro, l’accordo dovrebbe produrre, secondo le stime, un risparmio annuale stimato in 3,7 miliardi di euro, senza comportare la chiusura di alcuno stabilimento. Il fatturato della nuova società dovrebbe riuscire a superare i 170 miliardi di euro, con un utile operativo di 11 miliardi di euro.

Smet e il gruppo FCA

Soddisfazione è stata espressa dai vertici del Gruppo Smet, a fronte dell’operazione: «I nostri complimenti al presidente John Elkann e al suo team: la loro straordinaria impresa ha contribuito alla nascita di un nuovo colosso mondiale del settore automotive. In qualità di partner logistico strategico, siamo ancora più orgogliosi, oggi, di far parte di questo settore».

,