fbpx

Il camion, grazie a Smet, s’è fermato a Salerno

Il camion, grazie a Smet, s’è fermato a Salerno

Da sola, la provincia di Salerno immatricola lo stesso numero di autocarri di tutta la regione Toscana, più della Puglia e poco lontano dal risultato della Sicilia. I dati della Motorizzazione dicono questo: nel 2018, in provincia di Salerno, sono stati immatricolati ben 1.114 autocarri sopra le 3,5 tonnellate, di cui 994 con massa complessiva uguale o superiore a 16 tonnellate. Una crescita del 27,8% rispetto all’anno precedente, quando furono immatricolati solamente 778 autocarri.

La provincia di Salerno, immatricola come l’intera regione Campania

Preso in assoluto, probabilmente, il numero di autocarri immatricolati in un anno a Salerno non dice granché. Per rendersi conto della portata del fenomeno, tuttavia, è sufficiente raffrontarli con quelli delle realtà vicine. Per esempio, sull’intero territorio della regione Campania sono stati immatricolati ben 2.407 autocarri con massa superiore o uguale alle 3,5 tonnellate. In altre parole, quasi la metà dei mezzi pesanti neo immatricolati in Campania hanno una targa salernitana. Ancora più clamoroso, poi, è il raffronto con altre regioni: in Puglia, per esempio, sono state immatricolate solamente 947 unità, ben al di sotto del risultato raggiunto nella sola provincia di Salerno. In Toscana, dove si registra il dato più prossimo a quello salernitano, sono stati immatricolati 1.287 autocarri. In Sicilia, dove c’è stato un risultato leggermente superiore a quello toscano, sono stati immatricolati 1.331 mezzi pesanti.

In crescita anche il numero di mezzi commerciali

Si tratta di dati non casuali. A dimostrarlo sono anche i numeri dell’autoparco con targa salernitana circolante. Nel 2018, infatti, risultavano su strada ben 94.293 veicoli industriali immatricolati a Salerno e provincia. Di questi, 7.240 erano motrici e trattori stradali, mentre 13.334 erano rimorchi e semirimorchi con massa oltre le 3,5 tonnellate. Non solo mezzi pesanti, tuttavia, perché anche il numero di veicoli commerciali cresce nella provincia di Salerno, di pari passo con i veicoli industriali.

Smet alla guida della crescita salernitana

Un risultato, quello raggiunto dalla provincia di Salerno, che è stato possibile anche e soprattutto grazie all’impegno di imprese come Smet Logistics. Nell’azienda oggi guidata da Domenico De Rosa, infatti, si sta puntando con decisione sulla sostenibilità ambientale. Non a caso, Smet è stata fra le prime aziende ad adottare trattori stradali alimentati a gas naturali liquido. L’impegno in questo senso, come più volte ribadito, proseguirà negli anni a venire, fino al 2023 quando l’azienda acquisterà solamente veicoli con trazioni alternative.