fbpx

Caos autostrade liguri, De Rosa: «Subito un’authority di vigilanza cantieri»

talk alis

Caos autostrade liguri, De Rosa: «Subito un’authority di vigilanza cantieri»

«Continuano i disagi e le lunghe code in autostrada per automobilisti e trasportatori professionali. Resta una priorità nazionale quella di prevedere un’authority di vigilanza dei cantieri con la partecipazione delle più rappresentative Associazioni degli Autotrasportatori». È l’appello di Domenico De Rosa, amministratore delegato del Gruppo SMET tra i leader europei nel settore del trasporto merci e della logistica, a seguito di un altro fine settimana da incubo sulle autostrade liguri, per traffico intenso e code sulla A10 tra Albisola e Savona a causa dei cantieri, in particolare della galleria di Ranco. Tra venerdì e sabato sono stati registrati incolonnamenti fino a 16 chilometri tra Varazze e il Bivio A10/Inizio Complanare Savona.
La riapertura delle corsie dove sono in corso le attività di ammodernamento della galleria Ranco era slittata rispetto all’orario ordinario, previsto alle 14 di ogni venerdì per la sospensione dei lavori garantita durante i weekend, a seguito di un imprevisto tecnico verificatosi su un nuovo concio.
La riapertura delle due corsie per senso di marcia nel tratto tra Albisola e Savona in A10, è avvenuta sabato, 4 settembre, alle ore 18:00. Autostrade prima della riapertura ha fatto sapere: «Nella riunione che si è svolta stamani con i tecnici del MIMS e del Politecnico di Torino, sono stati presentati i risultati delle approfondite verifiche tecniche effettuate nella giornata di ieri da specializzati progettisti esterni nella galleria Ranco, e le squadre tecniche stanno lavorando all’interno del tunnel per adottare le misure ingegneristiche stabilite dal tavolo e necessarie per la riapertura completa al transito del tratto tra Albisola e Savona in A10».
Intanto stamani alle 13 inizia nuovamente la riapertura dei cantieri sulla A10, quelli che coinvolgono la galleria Ranco, dando così inizio ad una nuova settimana di traffico e code.

Fonte: Corriere marittimo