fbpx

L’importanza della mobilità sostenibile delle merci nel presente

mobilità sostenibile

L’importanza della mobilità sostenibile delle merci nel presente

Lo stato dell’ambiente sta progressivamente peggiorando. Il cambiamento climatico e l’inquinamento atmosferico mostrano i loro effetti drammatici. È sempre più necessaria, ed è sempre più urgente, un’inversione di marcia. La mobilità sostenibile consente di considerare modalità di spostamento che riducono l’impatto ambientale, incidendo positivamente sull’ambiente e all’interno della società. In un settore come quello che riguarda il trasporto delle merci, il quale gioca un ruolo fondamentale, è necessario attuare strategie che abbiano come parola d’ordine la mobilità sostenibile. Uno dei principali obiettivi dell’Unione Europea riguarda proprio l’incremento della mobilità sostenibile e l’Italia, essendo Paese fondatore e stato membro dell’Unione europea, ne condivide valori e obiettivi, impegnandosi gradualmente nella lotta contro l’inquinamento ambientale. Vediamo qual è lo stato dell’arte.

Emergenza ambientale: qual è la situazione attuale?

Secondo l’ultimo rapporto del Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici siamo di fronte a una vera e propria emergenza climatica: ondate di calore, alluvioni, siccità, inondazioni, cicloni tropicali sono la dimostrazione tangibile dei mutamenti del clima, in ogni momento sempre più drammatici e spaventosi. Ciò che risulta dal rapporto è che, oltre alle emissioni di diossido di carbonio, maggiormente conosciuto come anidride carbonica (CO2) – il principale responsabile dei cambiamenti climatici – anche altri gas serra e inquinanti atmosferici contribuiscono in maniera consistente a influenzare il clima, peggiorando notevolmente la situazione ambientale.

Sono proprio le attività dell’uomo, però, e in particolare quelle che riguardano il settore dei trasporti, che hanno amplificato l’aumento di CO2 e dei gas serra nell’atmosfera. Questi fattori hanno inevitabilmente mostrato l’esigenza di un nuova mobilità dei trasporti, di un cambiamento necessario che può e deve essere apportato soprattutto attraverso la mobilità sostenibile per far fronte all’attuale emergenza climatica.

Cos’è la mobilità sostenibile delle merci?

La mobilità sostenibile, in riferimento al trasporto delle merci, ha il compito di assicurare l’utilizzo di adeguati sistemi di trasporto che tengano conto dei bisogni economici, sociali e ambientali della società, ridimensionando gli esiti drammatici che, a causa di un utilizzo eccessivo e improprio dei trasporti, continuano a ripercuotersi sull’ambiente e di conseguenza sulla salute dell’uomo. La mobilità sostenibile è dunque un nuovo tipo di mobilità che tende a favorire l’ambiente attraverso l’utilizzo di mezzi, o combinazioni di mezzi, che risultano meno inquinanti e dunque sono capaci di ridurre in maniera significativa l’impatto che il settore del trasporto delle merci ha causato inevitabilmente sull’ambiente.

Se il grande aumento della mobilità delle merci ha contribuito in maniera decisiva all’arrivo dell’emergenza climatica, è proprio la mobilità sostenibile delle merci a dover individuare quelle soluzioni che possano aiutare a ridurre l’impronta ecologica dell’uomo sul pianeta. Da una parte nuove forme di trazione, come quella già citata a elettricità. Dall’altra nuove strategie di trasporto intermodale, che possano garantire una migliore efficienza dei trasporti e, ancora una volta, la riduzione delle emissioni inquinanti sul pianeta.

La situazione della mobilità sostenibile in Italia

Anche in Italia, il settore del trasporto merci ha certamente contribuito ad aumentare l’impronta ecologica del paese. I cambiamenti climatici, del resto, negli ultimi anni hanno prodotto anche sul territorio dello stivale conseguenze catastrofiche. Per questo, come nel resto del mondo, anche in Italia si avverte l’esigenza di costruire e sviluppare una strategia di mobilità sostenibile. Per realizzare una mobilità sostenibile in Italia è stata presentata al Parlamento la proposta di Piano per la Transizione Ecologica, la quale prevede importanti azioni ed interventi nel settore dei trasporti.

I provvedimenti vanno dallo sviluppo della mobilità stradale sostenibile attraverso l’uso di carburanti con un minor impatto ambientale, grazie a contributi per l’acquisto di mezzi sostenibili, alla promozione del trasporto su rotaia, che in futuro consenta la realizzazione di una completa decarbonizzazione, e dunque, della riduzione della quantità di anidride carbonica immessa nell’atmosfera.

È questo un tema investito da una notevole rilevanza proprio perché propone obiettivi comuni da raggiungere in vista di una riduzione dell’impatto ambientale, soprattutto in un momento in cui le conseguenze negative causate dai trasporti sono provate dagli innumerevoli studi al riguardo, i quali dimostrano che gli effetti negativi sull’ambiente e sulla salute delle persone sono eccessivamente dannosi e sempre più tangibili. Gradualmente, dunque, si stanno realizzando le basi per consentire un effettivo cambiamento nel settore dei trasporti, una necessaria trasformazione volta a favore della mobilità sostenibile in Italia e alla conseguente salvaguardia di un Pianeta immerso nell’emergenza ambientale.

Mobilità sostenibile delle merci: quali sono le possibili soluzioni?

Data l’attuale emergenza climatica e l’importanza, dunque, del rispetto ambientale, è necessario che le aziende capiscano quanto sia essenziale modificare il loro approccio nei confronti del trasporto delle loro merci, rivolgendo sempre più il loro sguardo verso una gestione dei trasporti che possa essere definita ecologica. Occorre quindi trovare le più utili e sostenibili soluzioni per una mobilità sostenibile delle merci, anche perché risulta attualmente un fattore sempre meno trascurabile e sempre più essenziale per far fronte all’emergenza climatica. Un ruolo decisivo in termini di riduzione dell’inquinamento ambientale, quando si tratta di trasporti che richiedono necessariamente tempi prolungati, è sicuramente svolto dal trasporto intermodale, in particolare è il trasporto ferroviario a offrire grandi contributi e vantaggi che si riflettono in maniera essenziale nel quadro della mobilità sostenibile.

La maggior parte dei trasporti, però, avviene in ogni caso su strada, ed è quindi necessario trovare delle soluzioni che consentano al trasporto stradale delle merci di risultare meno aggressivo in termini di impatto ambientale, attraverso l’attuazione di strategie più sostenibili.

Per raggiungere l’obiettivo prefissato è essenziale l’imminente riduzione del numero degli spostamenti, ma non solo, è fondamentale l’aumento dell’efficienza energetica dei veicoli utilizzati per il trasporto merci, i quali devono essere basati su energie prodotte da fonti rinnovabili e dal ridotto impatto ambientale. Questi fattori, per operare e collaborare al meglio rispetto alla trasformazione ecologica dei trasporti, dovranno essere accompagnati dalla sempre più fondamentale digitalizzazione. Le piattaforme logistiche online consentono, infatti, numerosi vantaggi per un’effettiva semplificazione dei processi logistici di trasporto, inoltre, riducendo in maniera consistente i viaggi a vuoto, la digitalizzazione dimostra di essere una grande alleata per la crescita e lo sviluppo della mobilità sostenibile.