Assemblea ALIS 2018: 500 milioni per le aziende del settore

Assemblea ALIS 2018: 500 milioni per le aziende del settore

Si è tenuta questa mattina, presso il prestigioso Auditorium Parco della Musica di Roma, la seconda Assemblea generale di ALIS, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile. Dopo la cena di gala della sera precedente, che, fra gli altri, ha visto anche la presenza del Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, quest’oggi i soci dell’Associazione hanno fatto il punto della situazione sulla logistica, sulla logistica integrata e sul trasporto merci.

L’intervento del presidente Guido Grimaldi

Guido Grimaldi, presidente di ALIS

Nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium progettato da Renzo Piano, gremita da oltre duemila persone, il noto giornalista e conduttore televisivo Bruno Vespa ha diretto l’Assemblea generale 2018 di ALIS. Dopo le operazioni preliminari di registrazione, a introdurre i lavori dell’Assemblea, è stato il Presidente dell’Associazione, nonché Corporate Short Sea Commercial Director del Gruppo Grimaldi, Guido Grimaldi. «Intendiamo costruire un portafogli fino a 500 milioni per lo sviluppo delle nostre aziende associate – ha detto – e di conseguenza dell’intero comparto dei trasporti intermodali». Ciò sarà reso possibile anche in virtù dell’accordo che proprio Alis ha ottenuto con il Mediocredito Centrale e il Monte dei Paschi di Siena: «Questo ci darà l’opportunità di supportare l’attività finanziaria dei nostri associati, di dar loro quindi risposte concrete e fatti – ha proseguito Grimaldi – le imprese associate ad ALIS potranno beneficiare con grande velocità di finanziamenti per progetti di crescita e sviluppo grazie all’immediata adozioni di operazioni di tranched cover fino a 500 milioni che eleveranno le garanzie a copertura dei prestiti ottenuti dalle imprese richiedenti».

Le esigenze delle politiche di trasporto italiane

Matteo Salvini all'Assemblea ALIS

Di fronte al vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Salvini, il Presidente di ALIS ha anche ribadito la necessità di un’accorta politica dei trasporti: «È indispensabile un rapporto sinergico tra imprese e istituzioni, così come misure incentivanti strutturali per un sistema virtuoso – ha aggiunto Grimaldi – Grazie allo sviluppo del trasporto marittimo, in un anno, abbiamo tolto un milione e mezzo di camion dalle autostrade e questo ha comportato la diminuzione di 1,2 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 nell’ambiente». Uno sforzo, comunque, ancora insufficiente: «Serve un forte impulso alla sostenibilità, ed è proprio per l’espansione di questo sistema virtuoso che auspichiamo delle misure incentivanti del trasporto combinato – ha concluso Grimaldi – come MareBonus e FerroBonus, previste dalla legge di stabilità 2016 per il triennio 2016-2018, una naturale continuità nel tempo, e che anzi vengano rese strutturali tanto in Italia quanto in Europa».

ALIS, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile

ALIS e Gruppo Smet

ALIS è l’Associazione italiana del settore intermodale, nata il 17 ottobre 2017. Il suo scopo è quello di dare voce a un settore che, almeno negli ultimi anni, non aveva trovato spazio. Per questo si rivolge a una platea di soggetti trasversali. Ad oggi, l’Associazione conta oltre 1.350 aziende, per un totale di circa 150.000 unità di forza lavoro e un parco veicolare di oltre 105.000 mezzi e 140.300 collegamenti marittimi annuali. Giunta alla seconda Assemblea generale, anche quest’anno il Gruppo Smet è stato accanto all’Associazione a testimonianza del forte impegno che il Gruppo pone sia verso l’intermodalità che verso la sostenibilità dei trasporti e della logistica.